logo Giornalismo Libero bianco su sfondo in trasparenza
trattare con londra: va bene. ma come?
Trattare con Londra: va bene. Ma come?

E fu amore e fu rivoluzione

Mannarino sul palco

Tabella dei contenuti

Musica: iniziato il nuovo tour di Alessandro Mannarino

Dopo quasi due anni di attesa Alessandro Mannarino torna dal vivo a scaldare i cuori della gente e lo fa con il suo “Mannarino Tour 2022” partito ufficialmente con la data del 24 aprile all’Aquila; un tour che vedrà l’artista impegnato in diverse date su e giù per lo stivale, con il gran finale il 28 settembre all’arena di Verona.

La data che mi vede partecipe è il tutto esaurito del 27 aprile a Milano (Fabrique).

L’energia della gente in attesa del concerto, arriva forte, ed esplode proprio nel momento in cui l’artista fa la sua apparizione sul palco.

Foto di uomo vivo alessandro totaro: concerto di Mannarino, 27 Aprile 2022, Milano

…“lasciami entrare nell’Africa, ballare è una mossa politica”… è con la canzone “Africa” con cui Alessandro Mannarino apre il suo concerto, si presenta sul palco con una band composta da 9 elementi (Simona Sciacca, Lavinia Mancusi, Gioia Persichetti, Alessandro Chimienti, Simone Alessandrini, Mauro Refosco, Emanuele Triglia, Seby Burgio, Puccio Panettieri) per un evento vero ed unico.

Atmosfera mistica, quella creata sul palco, con fumo e luci led che, a tratti, fanno apparire e scomparire gli artisti sul palco, e sullo sfondo una sagoma di una dea dai tratti femminili.

Il concerto è strutturato sulla base del nuovo disco “V” uscito il 16 settembre 2021, ma l’artista riesce ad amalgamarlo insieme ad alcuni brani dei suoi album precedenti.

Il risultato è un sali e scendi emotivo, un vero e proprio viaggio… “si va, si va, ma dove si va, chissà chissà, paura non ho, e questa vita mia è tutto quel che ho, più breve lei sarà e più forte canterò!”

Pensavate che il cantautorato italiano fosse andato in pensione?

Alessandro Mannarino è un cantautore di quelli veri, genuini, senza paura che racconta storie, e attraverso di esse arriva forte un messaggio che è di amore e di rivoluzione “quando scrivo, scrivo le mie storie ma quando vengo ai concerti mi pare che le mie storie siano diventate anche un po’ le vostre”.

I suoi testi sono un vero e proprio inno alla vita ed in questi testi la gente ci si ritrova.

La festa esplode definitivamente sulle note della sua “Serenata lacrimosa” (album Supersantos)… “Oh mammà, come se fa, ce dicono de vive da morti per poi resuscità!”

A mio vedere, il messaggio più bello e più intimo, in questo ultimo disco, dato anche il momento storico, sta nei versi della canzone “Paura”(album “V”), un brano che l’artista decide di affrontare davanti al suo pubblico con voce e chitarra.

Il saluto finale è una vera e proprio dichiarazione di amore che la gente dedica all’artista, quando si intonano le note di “Me so’ ‘mbriacato”(ultimo brano del concerto), si alza delicatamente il canto gioioso della gente. Ecco che il cantante diventa spettatore e la gente gli dedica la sua canzone che ormai è diventata la canzone di tutti.

“Posso dirti una cosa da bambino?!?”

VIENI ANCHE TU AL CONCERTO DI MANNARINO!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INFORMATIVA COOKIES
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
logo Giornalismo Libero blu su sfondo in trasparenza

Accesso